Come essere primi sui motori di ricerca

Come essere primi sui motori di ricerca

Primi sui motori di ricerca: perché è importante essere in prima pagina su Google

Arrivare in prima pagina con il sito web su Google è l’obiettivo principale che ogni azienda o libero professionista si pone per aumentare click e conversioni senza pagare spazi pubblicitari.

Inoltre, alcuni vantaggi che puoi ottenere posizionandoti in prima pagina sui motori di ricerca sono:

  1. Maggiore visibilità aziendale: più utenti visualizzano il tuo sito web e maggiore diverrà l’identità del Brand. Questo si traduce in maggiore fiducia e maggiori conversioni;
  2. Genera più contatti e incrementa le conversioni: conquistare la prima pagina per le parole chiave che rappresentano il tuo Business ti permetterà di intercettare nuovi clienti e potenziali acquirenti;
  3. Aumenta l’autorità del tuo Brand: è risaputo che i sistemi algoritmici dei motori di ricerca come Google riconoscono ed escludono dalla prima pagina i contenuti spam e di bassa qualità. Ragion per cui se un sito web è costantemente in prima pagina viene considerato dagli utenti come autorevole ed attendibile;
  4. Fidelizza con gli utenti: la creazione di nuovi contenuti di valore ti aiuterà a conquistare la fiducia di un target specifico di utenti. Questo ti permetterà di aumentare le interazioni sui Social e di promuovere campagne di e-mail marketing mirate;
  5. Aumenta le vendite online: oggigiorno i consumatori per verificare lo stato di salute di un’attività e dei prodotti che quest’ultima propone effettuano delle ricerche su internet. Essere in prima pagina su Google ed ottenere recensioni positive ti permetterà di incrementare notevolmente le vendite.

In che modo la posizione dei risultati in Serp influisce sulla percentuale di click

È ormai noto che la prima pagina di Google intercetta la maggior parte del traffico organico, tuttavia le analisi svolte sul CTR da Backlinko dimostrano una notevole differenza di percentuali di click ricevuti tra la prima e la decima posizione.

Ecco un grafico che mostra in che modo la posizione di un risultato in prima pagina determina la percentuale di click che riceve:

Percentuale CTR organico per posizione

Inoltre lo studio ha dimostrato che:

  1. Il risultato N°1 con un CTR del 31,7% ha 10 volte più probabilità di essere cliccato rispettivamente a tutti gli altri;
  2. Il CTR organico per le posizioni 7-8-9-10 è quasi lo stesso;
  3. I Titoli che contengono una domanda hanno un CTR superiore del 14,1% rispetto alle pagine che non contengono il punto di domanda nel titolo;
  4. I Titoli tra i 15 e i 40 caratteri hanno un CTR superiore dell’8,6% rispetto ai titoli con un numero di caratteri minore o maggiore;
  5. I Titoli emotivi che (es: Non riuscirai a non ridere, Ti farà venire la pelle d’oca) possono migliorare il CTR di circa il 7%;
  6. Gli URL che contengono una parola chiave riceve una percentuale di Click superiore del 45% rispetto agli URL che non la contengono;
  7. L’inserimento delle meta descrizioni comporta il 5,8% di clic in più rispetto ai risultati che ne sono privi;

Primi sui motori di ricerca con la Posizione zero

La posizione zero, nota anche come risultato in primo piano, è la risposta che Google mostra nella parte superiore dei risultati di ricerca dopo che l’utente ha digitato qualcosa nella barra di ricerca.

Per ogni richiesta svolta dagli utenti i risultati in primo piano offrono risposte esaustive, correlate e altre che potrebbero risultare utili e di interesse.

Primi su Google con la posizione zero

Il contenuto riportato nelle posizioni zero è un estratto di ciò che il contenuto esteso di una pagina web contiene. Il risultato zero non è legato al posizionamento ottenuto in prima pagina ma alla capacità di risposta della query di ricerca.

Per ottenere gli snippet in primo piano non servono stratagemmi particolari, l’importante è fornire contenuti che rispondano in modo chiaro ed esaustivo alle domande specifiche rivolte dagli utenti.

Cosa fare per apparire primo su Google e sui motori di ricerca con il tuo sito web

Che tu sia una piccola, media o grande realtà sappi che i motori di ricerca stabiliscono in modo imparziale il posizionamento in serp basandosi sulla qualità dei contenuti. Ciò significa che la competizione è aperta a tutti e arrivare in prima pagina sui motori di ricerca per qualsiasi parola chiave non è un’impresa impossibile.

Tuttavia per aumentare il traffico organico (visite sul sito web provenienti dalle pagina di ricerca Google) è necessario seguire alcune strategie per il posizionamento SEO e Local SEO.

Di seguito 10 parametri da seguire per arrivare primo su Google e raggiungere nuovi contatti e nuovi clienti:

  1. Definisci il tuo target di utenti e utilizza le giuste parole chiave: conoscere il pubblico di riferimento è importantissimo per definire le giuste parole chiave da utilizzare nei tuoi contenuti. Questo ti permetterà di centrare l’obiettivo e di valorizzare i servizi o i prodotti che la tua azienda propone.
  2. Ottimizza le immagini e i video: oggigiorno Google riesce ad interpretare anche il livello emotivo che un’immagine rappresenta. Utilizza esclusivamente contenuti multimediali rappresentativi e ottimizza la SEO per immagini inserendo nel tag alternativo le corrette parole chiave.
  3. Presta attenzione alla UX: il posizionamento si ottiene coinvolgendo gli utenti e migliorando l’usabilità e la navigabilità del sito web, non creando contenuti solamente per farsi apprezzare dai motori di ricerca.
  4. Ottimizza la versione mobile: oltre il 70% delle connessioni su internet avviene grazie all’utilizzo dei dispositivi mobili (Smartphone e Tablet), ed è per questo che il tuo sito sito web deve essere totalmente responsive.
  5. Migliora la velocità di apertura: A nessuno piace navigare un sito lento! Se l’apertura di una pagina web non è immediata, c’è un’alta probabilità che il visitatore abbandoni il sito web. L’apertura di una pagina web non deve avvenire oltre i 3s dal click dell’utente. Avere un sito web veloce serve a migliorare l’user experience e a diminuire la frequenza di rimbalzo.
  6. Crea una rete di Link interni: creare una rete di collegamenti ipertestuali è fondamentale per facilitare la navigazione dehli utenti e velocizzare i tempi di scansione dei motori di ricerca.
  7. Ottimizza la URL della tua pagina web: l’inclusione di parole chiave nella tua URL permetterà ai motori di ricerca di identificare meglio e più velocemente il focus dei tuoi contenuti. Utilizza URL ben definiti che corrispondano al titolo della pagina.
  8. Ottimizza i Meta titoli: ogni pagina del sito web deve contenere un meta titolo che deve essere il più specifico possibile e non deve superare i 60 caratteri.
  9. Ottimizza la Meta descrizione: ovvero quel piccolo testo che appare sotto i titoli nelle pagine dei risultati di ricerca. La Meta descrizione non ha funzione prevalentemente SEO , quindi è inutile bombardarla di parole chiave, bensì deve invogliare il click dell’utente.
  10. Ottimizza la Sitemap.xml e il file robots.txt: per i motori di ricerca la Sitemap è una mappa interattiva che contiene tutti i percorsi che il tuo sito web propone, per tal motivo deve essere editata nel giusto formato e deve essere leggibile dal motore di ricerca. Il file Robots.txt ha funzione di indicare a Google quale percorso seguire della Sitemap e quale ignorare.

Arrivare primo sui motori di ricerca con local SEO

Arrivare primo sui motori con la SEO Local e le Recensioni su Google

Oltre alle tradizionali tecniche di ottimizzazione SEO, se la tua attività opera prevalentemente su un’area ben localizzata è necessario Ottimizzare la Local SEO e utilizzare il servizio gratuito Google My Business.

Dopo aver creato ed arricchito la scheda Business della tua attività potrai ricevere delle recensioni positive, quest’ultime se integrate sul sito web ti concederanno un notevole Boost SEO che ti permetterà di scavalcare facilmente i competitor.

Primi su Google: esistono scorciatoie o trucchi SEO?

Mi spiace! Non esiste nessun barbatrucco che possa aiutarti ad arrivare primo su Google in pochi minuti. L’unico modo per essere primo sui motori di ricerca è determinato dalla voglia e dalla dedizione che hai di proporre contenuti esclusivi, ricchi di informazioni utili e di facile lettura per gli utenti.

Primi sui motori di ricerca: perché scegliere un Freelance piuttosto che una Web Agency

Il Prezzo: Un Freelance (Libero Professionista) è l’imprenditore di sé stesso e non deve sostenere i costi aziendali di una Web Agency, in questo modo con lo stesso budget a tua disposizione può offrirti un servizio di maggiore qualità.

La Comunicazione: Nessun intermediario tra te, il servizio clienti e il professionista. Interagisci direttamente con il Web Designer o il Consulente SEO del tuo progetto Web.

Il Servizio: È più probabile che un Libero Professionista vada oltre i canoni aziendali per farti felice e aiutarti rapidamente, cercando di esaudire le tue richieste anche durante i fine settimana e le festività.

Richiedi un Preventivo per arrivare primo sui motori di ricerca e ottenere risultati reali

Vuoi arrivare in prima posizione sulle pagine di ricerca Google? Richiedi subito il mio intervento. La mia ricetta SEO ti permetterà di ottenere i risultati che hai sempre desiderato.

La prima Consulenza è gratuita, ma ti garantisco che potrai ottenere delle preziose informazioni. Preferisci ricevere una Consulenza SEO Telefonica? Contatta (Leonardo) al numero: 3913725240.

Articoli correlati
Menu