Google Search Console: a cosa serve e come funziona

Google Search Console a cosa serve

A cosa serve Google Search Console?

Google Search Console è uno strumento gratuito fornito da Google che permette a principianti ed esperti di analizzare lo stato di salute di un sito web, monitorare il rendimento delle parole chiave e di risolvere i problemi di indicizzazione.

I dati che puoi ottenere da Search Console possono aiutarti a scoprire nuove opportunità di posizionamento su Google, a migliorare le prestazioni, e comprendere in che modo e con quale query gli utenti arrivano sul tuo sito web.

Nello specifico Search Console serve a:

  • Scansionare il sito web
  • Analizzare la frequenza di scansione
  • Risolvere problemi di indicizzazione
  • Visualizzare i dati sul traffico della ricerca Google
  • Analizzare il posizionamento delle parole chiave
  • Analizzare il flusso di utenti
  • Analizzare i link che puntano al tuo sito web
  • Ricevere notifiche quando Google riscontra problemi di scansione, indicizzazione, e spam
  • Offrire consigli e risoluzioni di problemi relativi al tuo sito web

Come funziona Google Search Console e qual è la differenza con Google Analytics

Google Search Console fornisce informazioni sul rendimento di un sito web in serp (pagine di ricerca organica) e notifica gli aspetti che possono migliorare l’esperienza utente e far aumentare il flusso di utenti.

Search Console fornisce solo informazioni sul traffico proveniente dalla ricerca web (organica), diversamente Google Analytics ti permette di analizzare altri segmenti come il traffico diretto, il traffico che proviene dagli annunci a pagamento o il traffico referral.

Ad oggi gli strumenti Analytics e Search Console costituiscono la miglior cassetta degli attrezzi SEO per principianti e professionisti del Web Digital Marketing.

Quali dispositivi permettono l’accesso a Search Console?

Search Console è una piattaforma consultabile da browser. I requisiti per l’utilizzo di Search Console sono:

I Rapporti più importanti messi a disposizione da Google Search Console

1) Rapporto sul Rendimento

Il Rapporto sul rendimento mostra dettagli su clic, impressioni, percentuale di clic e posizionamento medio delle parole chiave del del sito web e di ogni singola URL.

  • Clic: questa metrica mostra quante volte le query appaiono nei risultati di ricerca, anche se non ottengono clic
  • CTR: misura il numero di clic ricevuti diviso per il numero di impressioni
  • Posizione media: indica la posizione media del risultato più in alto del tuo sito per una determinata parola chiave

Rapporto rendimento Google Search Console

2) Strumento di Controllo degli URL

Lo strumento Controllo URL fornisce informazioni dettagliate relative a scansione, indicizzazione e pubblicazione delle pagine del tuo sito web.

Strumento controllo url search console

Lo strumento ti consente di:

  • Controllare lo stato di indicizzazione attuale di un URL
  • Controllare un URL pubblicato e verificare se la pagina sottoposta a scansione può essere indicizzata.
  • Visualizzare una versione sottoposta a rendering della pagina per assicurarsi che Googlebot possa visualizzare correttamente le risorse,
  • Verificare se le singole pagine del sito web siano presenti nell’indice di Google (pagine dei risultati di ricerca)
  • Richiedere l’indicizzazione di una pagina specifica
  • Diagnosticare e risolvere eventuali problemi di scansione e indicizzazione,
  • Conoscere lo stato delle URL Canonical

3) Rapporto Copertura indice

Il rapporto Copertura dell’indice mostra lo stato di tutti gli URL della tua proprietà che sono stati inclusi nell’indice Google.

Cliccando sui riquadri e sui singoli dettagli è possibile ottenere ulteriori informazioni sullo stato specifico.

  • Errore: significa che le pagine non sono state indicizzate. Facendo clic su questo rapporto verrà mostrata una descrizione degli errori specifici e potrà essere utilizzato per diagnosticare i problemi sul tuo sito
  • Valide con Avvisi: si tratta di pagine che sono state indicizzate, ma che potrebbero presentare qualche problema
  • Valide: le pagine che sono state indicizzate correttamente
  • Escluse: le pagine che non sono state indicizzate perchè hanno un tag “noindex”, perché bloccate da Robots.txt o perché le pagine sono ritenute duplicate e quindi escluse automaticamente da Google

Rapporto copertura indice Google Search Console

4) Rapporto analisi e invio Sitemap

La sezione Sitemap di Search Console viene utilizzata per inviare a Google l’elenco completo delle pagine di un sito web. Puoi utilizzare il rapporto per informare Google sulle nuove Sitemap del tuo dominio e per analizzare la frequenza con cui esse vengono sottoposte a scansione.

Rapporto Sitemap Google Search Console

5) Strumento per le rimozioni

Questo strumento consente ai proprietari di siti web di rimuovere temporaneamente le loro pagine dai risultati di ricerca.

Lo strumento di rimozione non impedirà a Google di eseguire la scansione delle tue pagine, ma solo di impedirne la visualizzazione nelle ricerche (per circa 6 mesi).

Importante: Questo strumento non è utile per rimuovere una pagina dalla ricerca in modo permanente.

Lo strumento per le rimozioni ti consente di:

  • Bloccare temporaneamente gli URL del tuo sito
  • Visualizzare la cronologia delle richieste di rimozione
  • Visualizzare gli URL del tuo sito segnalati come pagine con contenuti per adulti

Rapporto rimozioni Google Search Console

6) Rapporto Esperienza con le pagine

Il rapporto Esperienza con le pagine fornisce un riepilogo dell’esperienza utente dei visitatori del tuo sito. Google valuta le metriche relative all’esperienza con le pagine per i singoli URL del sito e le utilizza come indicatore di ranking nei risultati della Ricerca Google.

Rapporto Esperienza con le pagine Google Search Console

7) Rapporto sui segnali web essenziali

Nel rapporto Segnali web essenziali vengono indicate le prestazioni delle pagine del tuo sito in base a dati sull’utilizzo reali.

In questo rapporto possono essere visualizzati soltanto gli URL indicizzati ed è basato su tre metriche che sono anche fattore di Ranking: LCPFID e CLS.

  • LCP (Largest Contentful Paint): determina Il tempo impiegato per visualizzare gli elementi di una pagina dal momento in cui l’utente richiede l’URL
  • FID (First Input Delay): definisce il tempo trascorso tra la prima interazione di un utente con la pagina web e il momento in cui il browser risponde effettivamente all’interazione
  • CLS (Cumulative Layout Shift): misura la somma totale di tutte le singole variazioni del layout che si verificano durante l’apertura della pagina web

Rapporto Segnali web essenziali Google Search Console

8) Usabilità su dispositivi mobili

Il Rapporto sull’usabilità su dispositivi mobili di Search Console fornisce informazioni su possibili problemi relativi ai dispositivi mobili, e fornisce indicazioni per migliorare grado di ottimizzazione ed esperienza su smartphone e tablet.

Ciò consente a gestori di siti web e ai professionisti del Digital Marketing di rivedere il design delle pagine web e di garantire all’utente finale la migliore esperienza di navigazione e usabilità.

Rapporto usabilità su dispositivi mobili Search Console

Riferimenti Google Search Console ufficiali

Informazioni su Google Search Console: https://support.google.com/webmasters/answer/9128668?hl=it

Consulenza SEO e configurazione Google Search Console

Se dovessi riscontrare problemi durante la configurazione o l’utilizzo della piattaforma Google Search Console richiedi attraverso la pagina contatti una prima Consulenza SEO gratuita. Preferisci ricevere una Consulenza SEO Telefonica? Contatta (Leonardo) al numero: 3913725240.

Articoli correlati
Menu